L’ipoglicemia reattiva

Sapete cos’è ed a cosa è dovuta?
Sono certa che sia capitato a tutti voi di sperimentarla.
Si configura come una condizione in cui un paio di ore dopo un pasto troppo ricco in carboidrati e povero in grassi, proteine e fibre può capitare di avvertire uno dei seguenti sintomi:

Cefalea
Fame eccessiva
Voglia di dolce
Tremori
Nausea
Irritabilità
Perdita di concentrazione
Ansietà

Quali sono le cause?

Sicuramente un pasto troppo ricco di zuccheri non accompagnato da alimenti in grado di bilanciare il picco glicemico post prandiale. L’incremento importante della glicemia che si determina, richiede uno sforzo extra al pancreas di produzione di insulina che viene utilizzata proprio per tamponare e revertire l’iperglicemia. All’arrivo dell’insulina si assiste ad un crollo della glicemia ed il primo organo a risentirne è proprio il cervello, che soffre NON IN ASSENZA DI ZUCCHERO, MA IN PRESENZA DI GLICEMIE BALLERINE!

Chi è maggiormente a rischio?

1) Individui con Conformazione corporea di tipo “pancreatico” con grasso localizzato in zona addominale. Difficoltà a perdere peso. Familiarità per Diabete Mellito di tipo 2, alimentazione sbilanciata a favore degli zuccheri.

2) Individui con Intolleranza glicidica da insulino resistenza epatica (caratterizzata da valori di glicemia a digiuno maggiori di 95 mg/dl), spesso solo un po’ di adipe localizzato nella zona addominale

3)Individui con Insulino resistenza periferica (caratterizzata da obesità viscerale, fegato grasso e valori di glicemia ed insulinemia più alterati con un INDICE DI HOMA compreso fra 2.5 e 4.5)

4) Pazienti affetti da Steatoepatite non alcolica (fegato grasso) e Sindrome Metabolica (valori di pressione arteriosa, colesterolo LDL, Trigliceridi, Transaminasi border line o francamente alterati) obesità centrale o diffusa e INDICE DI HOMA maggiore a di 4.

5) Pazienti affetti da Diabete mellito di tipo 2 o di tipo 1 in trattamento con farmaci antidiabetici orali o Insulina non adeguatamente aggiustati sulla base del carico glicemico del pasto.

Vi riconoscete in una di queste categorie?

Vedete nella foto una paziente apparentemente sana, normale ed anche in peso forma, ma con una distribuzione del grasso in prevalenza sulla zona dell’addome, una familiarità per Diabete ed una strana cefalea, sonnolenza e voglia di dolci due ore dopo il pranzo. Non sono solita prescrivere a tutti i miei pazienti un test da carico con 75 gr di Glucosio con definizione delle curve glicemica ed insulinemica, ma le sue glicemia ed insulinemia a digiuno non mi convincevano. Erano normali ma lei continuava ad avere questi sintomi.
Abbiamo il risultato della curva e noto un picco esagerato di Insulina a 60 minuti con un crollo della glicemia a 90 e 120 minuti.
Ecco beccata la sua IPOGLICEMIA REATTIVA!

Questo ci spiegava tutti i suoi sintomi!!!


Qual è l’intervento nutrizionale?

Una dieta ricca in acidi grassi essenziali, fibre e proteine nobili. Nel giorno in cui mi ha inviato il messaggio le avevo consigliato una bella insalata arricchita con noci e fettine di avocado ed un bel filetto di pesce grasso da cuocere in padella, olio extravergine a volontà!

Questi sono stati i risultati!

Riguardatevi sempre da un pasto con Troppi Carboidrati e Mal Bilanciati. Esempio: un piatto di pasta con una porzione di frutta, oppure pane e marmellata oppure un gelato alla frutta, sono troppo ricchi di zuccheri e poveri di grassi, proteine e fibre. Oltre ad avere dei cali nelle vostre performances cognitive di studio o lavoro, predisporrete il pancreas ad un surplus di lavoro a cui lui spesso risponde, negli anni, con uno sciopero nella produzione di insulina, una perdita di cellule beta secernenti, ovvero proprio IL TEMUTISSIMO DIABETE!

Come vedete una condizione che si instaura subdola, in persone perfettamente in salute, ma che non curano la propria alimentazione e che vivono in balia della fame nervosa delle 10, del sacrosanto sonnellino dopo pranzo, dei risvegli notturni svuota/frigo e dello spuntino dolce a tutti i costi!

Prima che cercare motivazioni recondite nella vostra psiche o semplici inclinazioni caratteriali, ponetevi due domandine!